sabato 1 maggio 2010

MODELLO DI ISTANZA DI SGRAVIO IN AUTOTUTELA

ISTANZA DI AUTOTUTELA

(riesame ed annullamento di un atto illegittimo od errato)







ISTANZA DI SGRAVIO IN  AUTOTUTELA
PER : Il/La sottoscritto/a...............nato/a...............il...............C.F...............residente in...............Via................n......telefono...............telefax...............posta elettronica...............

CONTRO: l'Ufficio........ (indicare l'ufficio che ha emesso l'atto illegittimo o infondato. Per i tributi locali indicare l'ufficio tributi del Comune) Via........ Cap.......citta'........in persona del ( sindaco o se trattasi di ente diverso da comune in persona del direttore pro tempore)

OGGETTO: Richiesta di annullamento di atto illegittimo ai sensi dell'Art. 68 del DPR n.287/92, dell'Art.2 quater del DL n.564/94 convertito nella legge 656/94 e del DM n.37/97.
PREMESSO

- Che in data ............è stato/a notificata al sottoscritto/a ....................(l'avviso, la cartella di pagamento, etc) n.........  relativo/a all'anno di imposta.......................................per l'immobile sito in...... Via .....(solo per domande relativi a tributi locali come ICI, Tarsu, etc.) codesto Ufficio ha chiesto il pagamento di euro.................. a titolo di imposta nonchè ha irrogato sanzioni per euro..............

CONSIDERATO
che il provvedimento emesso appare illegittimo perche' (descrivere brevemente le motivazioni relative al proprio caso, specificando l'errore e i dati corretti, vedi nota)..........................................................
tutto ciò premesso, il sottoscritto come sopra rappresentato, difeso (se difeso) e domiciliato

CHIEDE
A codesto Ufficio, previa sospensione degli effetti dell'atto e riesame del provvedimento sopra indicato, di procedere al suo annullamento (o rettifica, specificare a seconda del caso).

si allega:
- copia dell'atto del quale si chiede l'annullamento;
- documentazione che comprovi l'illegittimita' del documento (ricevute di pagamento, prove relative all'errore di persona, visure catastali, etc.etc.);
- copia del documento di identita'.

Luogo e data:........................

Firma.................................

__________________________________________________________________________________
NOTE:


Esempi di motivazioni per cui e' richiedibile l'annullamento o la rettifica degli atti:

* errore di persona;

* evidente errore logico o di calcolo;

* errore sul presupposto dell'imposta;

* doppia imposizione;

* mancata considerazione di pagamenti di imposta regolarmente eseguiti;

* mancanza di documentazione successivamente sanata (non oltre i termini di decadenza);

* sussistenza dei requisiti per fruire di deduzioni, detrazioni o regimi agevolati, precedentemente negati;

* errore materiale del contribuente, facilmente riconoscibile dall'amministrazione.

Per quanto riguarda i tributi locali:

* immobile/i dichiarato con estremi catastali diversi da quelli effettivi;

* errata indicazione della rendita catastale;

* immobile venduto in data....... con atto di rogito.........

* erronea indicazione delle quote di possesso;

* mancata applicazione della detrazione per abitazione principale;

N.B. - L'istanza di autotutela puo' essere presentata anche se si e' gia' pagato. In tal caso all'annullamento, totale o parziale, seguira' un rimborso.
Reazioni:

0 commenti:

Posta un commento