Open top menu


sabato 1 maggio 2010

ISTANZA DI AUTOTUTELA

(riesame ed annullamento di un atto illegittimo od errato)







ISTANZA DI SGRAVIO IN  AUTOTUTELA
PER : Il/La sottoscritto/a...............nato/a...............il...............C.F...............residente in...............Via................n......telefono...............telefax...............posta elettronica...............

CONTRO: l'Ufficio........ (indicare l'ufficio che ha emesso l'atto illegittimo o infondato. Per i tributi locali indicare l'ufficio tributi del Comune) Via........ Cap.......citta'........in persona del ( sindaco o se trattasi di ente diverso da comune in persona del direttore pro tempore)

OGGETTO: Richiesta di annullamento di atto illegittimo ai sensi dell'Art. 68 del DPR n.287/92, dell'Art.2 quater del DL n.564/94 convertito nella legge 656/94 e del DM n.37/97.
PREMESSO

- Che in data ............è stato/a notificata al sottoscritto/a ....................(l'avviso, la cartella di pagamento, etc) n.........  relativo/a all'anno di imposta.......................................per l'immobile sito in...... Via .....(solo per domande relativi a tributi locali come ICI, Tarsu, etc.) codesto Ufficio ha chiesto il pagamento di euro.................. a titolo di imposta nonchè ha irrogato sanzioni per euro..............

CONSIDERATO
che il provvedimento emesso appare illegittimo perche' (descrivere brevemente le motivazioni relative al proprio caso, specificando l'errore e i dati corretti, vedi nota)..........................................................
tutto ciò premesso, il sottoscritto come sopra rappresentato, difeso (se difeso) e domiciliato

CHIEDE
A codesto Ufficio, previa sospensione degli effetti dell'atto e riesame del provvedimento sopra indicato, di procedere al suo annullamento (o rettifica, specificare a seconda del caso).

si allega:
- copia dell'atto del quale si chiede l'annullamento;
- documentazione che comprovi l'illegittimita' del documento (ricevute di pagamento, prove relative all'errore di persona, visure catastali, etc.etc.);
- copia del documento di identita'.

Luogo e data:........................

Firma.................................

__________________________________________________________________________________
NOTE:


Esempi di motivazioni per cui e' richiedibile l'annullamento o la rettifica degli atti:

* errore di persona;

* evidente errore logico o di calcolo;

* errore sul presupposto dell'imposta;

* doppia imposizione;

* mancata considerazione di pagamenti di imposta regolarmente eseguiti;

* mancanza di documentazione successivamente sanata (non oltre i termini di decadenza);

* sussistenza dei requisiti per fruire di deduzioni, detrazioni o regimi agevolati, precedentemente negati;

* errore materiale del contribuente, facilmente riconoscibile dall'amministrazione.

Per quanto riguarda i tributi locali:

* immobile/i dichiarato con estremi catastali diversi da quelli effettivi;

* errata indicazione della rendita catastale;

* immobile venduto in data....... con atto di rogito.........

* erronea indicazione delle quote di possesso;

* mancata applicazione della detrazione per abitazione principale;

N.B. - L'istanza di autotutela puo' essere presentata anche se si e' gia' pagato. In tal caso all'annullamento, totale o parziale, seguira' un rimborso.
Different Themes
Written by Templateify

Aenean quis feugiat elit. Quisque ultricies sollicitudin ante ut venenatis. Nulla dapibus placerat faucibus. Aenean quis leo non neque ultrices scelerisque. Nullam nec vulputate velit. Etiam fermentum turpis at magna tristique interdum.

0 commenti